SONORITÀ COSMOGONICHE DALL'AMAZZONIA ALLE ANDE

Seminario etnomusicale

Premessa

L’enorme ricchezza organologica del continente americano nutre il sapere e la quotidianità dei popoli che lo abitano in quanto profondamente legata alle conoscenze ancestrali e al filo che unisce uomo-territorio-suono-spirito.

Nei diversi gruppi etnici dove sono stati raccolti gli strumenti musicali che fanno parte della collezione del M°Ricaurte, la musica è parte del tutto, come lo sono la danza, il racconto e la condivisione delle faccende quotidiane. Gli oggetti sonori non sono concepiti solo come strumenti musicali per rappresentazioni artistiche, hanno bensì una funzione sociale specifica, rituale, curativa, cerimoniale, religiosa e cosmogonica.

Il suono è più importante dello strumento stesso perché è la sonorità che determina la sua specifica funzione; per fare qualche esempio, un sonaglio chiamato waytu, usato dagli sciamani Murui nella Amazzonia colombiana, viene suonato intorno al corpo del “paziente” per riequilibrare il suo stato d’animo riproducendo il suono del ruscello prodotto a 430Mhz, cosi come il suono grave di un tamburo a cilindro riproduce il battito del cuore per entrare in sintonia con lo spirito del curandero o chaman mentre il canto dello stesso uomo-medicina provoca il rilassamento.

Obiettivi

- conoscere le dinamiche e le sfumature del mondo sonoro che racchiude ogni strumento presentato

- scoprire le  innumerevoli possibilità timbriche e di inserimento all'interno di forme musicali diverse da quelle originarie, 

- scoprire l'importanza dello stesso all'interno del gruppo etnico di  appartenenza, 

- imparare a trarre beneficio dalle sonorità per incrementare il benessere 

- introdurre il metodo di insegnamento musicale partendo dallle sonorità della natura

- scoprire nella musica un veicolo di comunicazione e di conoscenza interdisciplinare

Target

Il seminario etnomusicale può essere seguito da tutti, musicisti e non, insegnanti di musica, antropologi, studenti di musica, sociologia o etnomusicologia, cineasti e compositori, da persone interessate alla propria crescita spirituale ed intellettuale, da giovani ed adulti.

Modalità di svolgimento

Il seminario si può svolgere con due modalità, in una giornata intensiva oppure in 3 incontri di 2 ore e 30 minuti. In entrambi i casi verranno presentati (dal punto di vista sonoro, etnomusicale e didattico) c.ca 80 strumenti musicali del continente americano appartenenti a culture native dell’Amazzonia e delle Ande, dell’area afro caraibica, della costa del pacifico e dei popoli mettici. Si affronteranno i temi legati alla provenienza, ai materiali di costruzione, all’importanza degli strumenti all’interno dei diversi gruppi umani, ai generi musicali e ai contesti sonori nei quali si presentano. Completano il seminario importanti momenti laboratoriali dove i partecipanti potranno apprendere le modalità di utilizzo degli strumenti in diversi contesti, dalla musicoterapia alla didattica e alla composizione. Tutti i momenti laboratoriali si svolgeranno in cerchio avvalendoci delle forme ancestrali di tramandare il sapere.

-Una giornata intensiva (10.30-13.00, pausa  15.00-9.00)

MATTINA: presentazione di tutti gli strumenti dal punto di vista etnomusicale, storico, antropologico e sonoro.

Modalità di presentazione: concerto didattico Interattivo

POMERIGGIO: laboratorio interattivo in cerchio per scoprire e mostrare l’utilizzo dei diversi strumenti musicali concentrandoci su: musica e benessere, didattica infantile e colori sonori nella composizione

 

-3 giornate, con incontri di 2 ore e 30 minuti (mattina o pomeriggio)

1° giorno: presentazione di tutti gli strumenti dal punto di vista etnomusicale, storico, antropologico e sonoro.

Modalità di presentazione: concerto didattico interattivo

2° giorno: laboratorio interattivo in cerchio per scoprire e mostrare l’utilizzo dei diversi strumenti musicali concentrandoci su: musica e benessere, didattica infantile

3° giorno: laboratorio interattivo in cerchio per scoprire e mostrare l’utilizzo dei diversi strumenti musicali concentrandoci su: colori sonori nella composizione e il dialogo musicale

 

li Strumenti del Seminario

Il seminario si svolge con l’ausilio di c.ca 80 strumenti musicali provenienti dal continente americano, raccolti in numerosi viaggi di ricerca ed investigazioni etnomusicali realizzate dal  M° Roland Ricaurte dal 1978 fino ad oggi. Gli strumenti fanno parte della sua collezione personale composta da oltre 200 esemplari. Provengono dalla foresta amazzonica, dalla cordigliera delle Ande, dalle coste Caraibiche e dalle coste del Oceano Pacifico.

Ogni strumento custodisce la magia e il pensiero cosmogonico dei popoli ancestrali di sapienze secolari diventando il veicolo per intraprendere un viaggio spazio temporale alla scoperta di storie e suoni di magica musicalità.

© 2023 by Ellie Adams. Proudly created with Wix.com